Recensione di Apple iPhone 11

Recensione di Apple iPhone 11

introduzione

L’iPhone XR è stato il primo successo commerciale derivato dal secondo tentativo di realizzare un iPhone più economico. L’iPhone 5c non è riuscito a stupire nel 2013 e abbiamo pensato che non avremmo mai visto il produttore provare quest’idea. Bene, l’anno scorso l’iPhone XR è stato più che ben accolto come l’iPhone più venduto del trio, quindi quest’anno diamo il benvenuto al suo sequel: l’iPhone 11.

L’iPhone XR era davvero una versione più economica e attenuata della generazione XS, con uno schermo LCD, una fotocamera corta e prometteva un’eccellente durata della batteria. Bene, quando diciamo più economico, non stiamo dicendo a buon mercato, poiché quelle parole significano qualcosa di diverso nell’universo di Apple.

A dire il vero, quest’anno l’iPhone 11 è persino più economico dell’XR al momento del lancio, ora al prezzo di $ 700 anziché $ 750. La buona notizia è che nulla è stato lasciato fuori e ci sono alcune aggiunte gradite all’iPhone di fascia bassa.

Quindi, l’iPhone 11 mantiene assolutamente lo stesso fattore di forma e lo schermo degli XR. Utilizza lo stesso schermo LCD IPS da 6,1 “con 326ppi e una tacca in alto che contiene la tecnologia Face ID. Le specifiche dello schermo sono invariate: stesso contrasto, luminosità, tocco tattile e quant’altro.

L’iPhone 11 vanta il nuovo chip Apple A13 Bionic, lo stesso SoC che alimenta il duo di punta dell’iPhone 11 Pro. Ottiene anche una seconda fotocamera, ed è il nuovo snapper ultra grandangolare da 12 MP, proposto anche dai modelli Pro. Sono disponibili anche funzionalità come Ritaglia fuori dal fotogramma e riprese video 4K con tutte le telecamere contemporaneamente.

La nuova fotocamera selfie da 12 MP è arrivata anche su iPhone 11.

È un altro sparatutto da 12 MP con obiettivo da 23 mm di larghezza e può eseguire normali clip 4K a 60 fps o 4K a 30 fps con gamma dinamica estesa. La stabilizzazione cinematografica è disponibile sulla camma anteriore in tutte le modalità.

Apple è riuscita a spremere una batteria più grande nello stesso corpo dell’anno scorso – ora l’iPhone 11 ha una batteria da 3.110 mAh rispetto a 2.942 mAh all’interno dell’XR.

L’iPhone 11 supporta la ricarica da 18 W, ma non è in bundle con un caricabatterie veloce nella confezione come i modelli Pro.

Quindi, una nuova fotocamera e un nuovo chip,

Tra alcuni nuovi trucchi software interessanti, ci sono le novità di iPhone 11 su XR. Oh, e Apple offre l’11 in alcuni nuovi colori come il verde e il viola (quest’ultimo che abbiamo qui per la revisione).

Specifiche di Apple iPhone 11

  • Corpo:  telaio in alluminio, frontale in vetro Gorilla Glass con rivestimento oleorepellente, retro in Gorilla Glass con finitura lucida, certificato IP68 per resistenza all’acqua e alla polvere. Opzioni di colore nero, verde, giallo, viola, bianco e rosso.
  • Schermo:  schermo LCD IPS da 6,1 “con risoluzione 828 x 1792 px, 326ppi, 625 nit, rilevamento del tocco a 120Hz, ampia gamma di colori. Regolazione del tono reale tramite un sensore di luce ambientale a sei canali.
  • Sistema operativo:  Apple iOS 13
  • Chipset:  Apple A13 Bionic chip (7nm +) – Hexa-core (2×2.66 GHz Lightning + 4×1.8 GHz Thunder) CPU Apple, GPU Apple a quattro core, NPU Apple a 8 core 3-gen
  • Memoria:  4 GB di RAM; 64/128/256 GB di memoria interna
  • Fotocamera:  doppia fotocamera da 12 MP: grandangolo principale 26mm, F / 1.8, OIS, Dual Pixel AF; 13mm ultra grandangolare, F / 2.4, campo visivo di 120 gradi; flash quad-LED con sincronizzazione lenta
  • Registrazione video:  2160p @ 60 / 30fps, 1080p @ 30/60/120 / 240fps registrazione video con gamma dinamica più ampia e suono spaziale, OIS + EIS
  • Selfie:  doppia fotocamera – fotocamera frontale 23mm 12MP F / 2.2 con modalità HDR + fotocamera 3D TOF; Registrazione video 2160p @ 60 / 30fps, 1080p @ 30/60 / 120fps con gamma dinamica più ampia e suono spaziale, EIS, rilevamento della profondità per la modalità Ritratto
  • Connettività:  doppia SIM, 4G LTE (1 Gbps); Wi-Fi a / b / g / n / ac / ax; Bluetooth 5.0; Porta del fulmine; GPS con A-GPS, GLONASS, GALILEO, QZSS; NFC; Chip ultrawideband Apple U1
  • Batteria: batteria da  3.110 mAh, ricarica rapida 18 W, ricarica wireless Qi
  • Varie:  Face ID tramite videocamera TrueDepth dedicata, altoparlanti stereo, Taptic Engine

L’iPhone 11 offre anche una migliore protezione dell’acqua e potrebbe avere o meno un vetro più duro sul retro e sulla parte anteriore. Immaginiamo che solo il tempo e la caduta degli incidenti confermeranno quest’ultimo.

Ad ogni modo, siamo pronti a decomprimere questo iPhone 11, quindi iniziamo questa recensione, vero?

Disimballare l’iPhone 11

La confezione dell’iPhone 11 è bianca e leggermente più grande del telefono stesso. All’interno, troverai l’iPhone 11 in bundle con un normale cavo Lightning, un paio di EarPod che terminano con una presa Lightning e l’antico caricabatterie da 5 W.

Apple non spedisce più gli iPhone con un adattatore da 3,5 mm.

Mentre l’iPhone 11 supporta una ricarica rapida da 18 W tramite USB Power Delivery, non è in bundle con il nuovo caricabatterie Apple da 18 W fornito con i modelli Pro. Inoltre, l’iPhone 11 costa $ 50 in meno rispetto all’XR, e immaginiamo che con quei risparmi sia possibile acquistare il suddetto caricabatterie da 18 W ($ 29), il cavo da USB-C-a Lightning da 1 m ($ 19) e l’adattatore da 3,5 mm ($ 9 ).

Design

L’iPhone 11 sembra un recente iPhone nella parte anteriore: un grande schermo con due trombe e nient’altro. Oltre a ciò, la parte posteriore di Apple ha adottato il nuovo quadratino per la fotocamera anche se è una doppia configurazione su iPhone 11 anziché una tripla come sui modelli Pro

Apple ha utilizzato lo stesso schermo della XR sull’iPhone 11 e non ha miglioramenti nel contrasto o nella luminosità. È un pannello LCD IPS da 6,1 “con una grande tacca per Face ID, lo snapper selfie e l’altoparlante superiore. È protetto dal” vetro più resistente del pianeta “, che è un Gorilla Glass personalizzato realizzato da Corning. Il vetro ha piccola finitura 2.5D attorno al bordo, ma possiamo tranquillamente definirla piatta.

Apple ha sempre usato queste curve minori attorno ai pannelli di vetro per rendere gli iPhone più sottili e più carini, ma non ha mai raggiunto valori estremi come schermi curvi o a cascata.

L’iPhone XR è stato il primo a ritirare il 3D Touch, ma con l’iPhone 11 generazione è andato per sempre. Le sue funzioni sono state affidate al Taptic Engine ed è così che è nato l’Haptic Touch. È solo un tocco lungo, ma grazie al feedback tattico – è molto simile al 3D Touch. E questo è ciò che offre l’iPhone 11 in sostituzione di 3D Touch, proprio come i modelli di iPhone 11 Pro.

La tacca non scomparirà presto ed è grande come sugli altri modelli. Contiene il sensore 3D TOF, l’auricolare che funge anche da altoparlante, la nuova fotocamera selfie da 12 MP e un sacco di altri sensori per True Tone, luminosità e prossimità.

Siamo lieti che Apple abbia finalmente aggiornato la fotocamera selfie ed è ora uno sparatutto da 12 MP con obiettivo grandangolare 23mm f / 2.2. Manca ancora l’autofocus, ma ora può fare video 4K a 60 e 30 fps con stabilizzazione cinematografica sempre attiva (parola di fantasia per il digitale). E grazie alla lente più ampia, Face ID dovrebbe funzionare da angolazioni più ampie.

Schermo

Molte cose sono cambiate dall’iPhone XR, ma lo schermo non è uno di questi. L’iPhone 11 racchiude lo stesso schermo LCD IPS Liquid Retina da 6,1 “con 326ppi e una tacca gigante in cima.

La risoluzione effettiva dello schermo è di 828 x 1.792 pixel, il che non è male, ma neanche alto. Nella nostra esperienza, immagini e video hanno un bell’aspetto su questo schermo, il testo è abbastanza nitido e, il più delle volte, non ci importava questa densità di 326pp. Ma se metti un iPhone 11 Pro accanto all’11, saprai che stai utilizzando un pannello di qualità inferiore.

Un’altra cosa che lo schermo dell’iPhone 11 non offre è HDR10 o Dolby Vision: il rapporto di contrasto richiesto da questi standard video HDR è raggiungibile solo con uno schermo OLED.

Sono tuttavia disponibili le regolazioni proprietarie True Tone. Questa è una correzione automatica del bilanciamento del bianco che utilizza un sensore di luce ambientale a sei canali. L’algoritmo corregge il bilanciamento del bianco in base alla luce ambientale rendendo più accurata la resa dei bianchi e dei grigi.

Proprio come sugli altri nuovi iPhone, l’input touch ha la stessa frequenza di polling di 120Hz per una latenza touch simile a zero. La frequenza di aggiornamento dello schermo è comunque limitata a 60Hz.

Apple promette una luminosità massima di 625 nit per iPhone 11 e un rapporto di contrasto dello schermo di 1400: 1. Abbiamo misurato 644 nits di massima luminosità e combinato con i neri non così scuri, il rapporto di contrasto è risultato di 1500: 1

Il display dell’iPhone 11 ha un’eccellente precisione del colore –

Abbiamo misurato un DeltaE medio di 1,1 e una deviazione massima di 2,4 rispetto a sRGB. L’iPhone 11 supporta DCI-P3 e passerà automaticamente a questa gamma quando il contenuto DCI-P3 viene inviato allo schermo.

Una cosa fantastica è che il display dell’iPhone 11 mantiene un livello di precisione simile anche quando si sta abbassando la luminosità fino a un minimo di 2,3 nit.

Durata della batteria

L’iPhone 11 è alimentato da una batteria da 3.110 mAh, un leggero miglioramento rispetto ai 2.940 mAh dell’XR e circa lo stesso del nuovo iPhone 11 Pro. Il telefono supporta la ricarica wireless (compatibile con Qi) e può anche ricaricare rapidamente con caricabatterie da 18 W grazie al supporto USB Power Delivery.

Sfortunatamente, l’iPhone 11 viene fornito con il vecchio caricabatterie Apple da 5 W e ricaricherà solo il 18% della batteria scarica in 30 minuti. Una ricarica completa può richiedere fino a 4 ore.

Se opti per il caricabatterie rapido da 18 W di Apple o altro compatibile, si ricaricherà circa il 55% della batteria scarica dell’iPhone 11 in 30 minuti.

Abbiamo completato il test della batteria su iPhone 11 ed è stato fantastico.

L’iPhone 11 può effettuare circa 18 ore di chiamate 3G, 15 ore e mezza di navigazione Web con una singola carica, oppure è possibile guardare video per circa 18 ore e mezza. L’aggiunta dell’efficiente standby al mix ha restituito un’eccellente valutazione di durata della batteria di 94 ore, rispetto a 78 ore su iPhone XR e migliore delle 86 ore di iPhone 11 Pro.

Ad Blocker Detected

Our website is made possible by displaying online advertisements to our visitors. Please consider supporting us by disabling your ad blocker.

Refresh